Olevano sul Tusciano (SA) la Festa di San Michele Arcangelo

La provincia di Salerno è costellata di grotte dedicate a San Michele, ma la zona di Olevano sul Tusciano è una tra le più caratteristiche in quanto sono state costruite nelle rientranze della roccia ben sette chiese. Risalgono tutte al IX secolo e molte di queste contengono degli affreschi stupendi.
Il Santuario sorge nella parte settentrionale del "Locus Tuscianus", un territorio dipendente amministrativamente da Salerno fino all'istituzione nell'XI sec. della signoria territoriale del "Castrum Olibani".
Le prime notizie relative al santuario risalgono al decennio 860-870, quando in esso vi trovò rifugio il vescovo Pietro, incalzato dal principe longobardo di Salerno Guaifiero che aveva appena rovesciato dal trono il fratello del presule, il principe Ademario.
Lungo il fiume Tusciano, una antica via univa l'Appia alla Popilia, ai due estremi troviamo due grotte, quella di monte Sant'Angelo del Gargano e quella di Olevano detta dell'Angelo, entrambe consacrate fin dai primi secoli del cristianesimo al culto di San Michele Arcangelo.
La cavità naturale denominata "Grotta di S.Michele Arcangelo conosciuta anche come "Grotta dell'Angelo" realizzata dal millenario lavoro delle acque, presenta una particolarita' forse unica: non si tratta di una caverna le cui pareti, lisciate o intonacate, sono state dipinte, ma di uno spazio entro il quale sono state realizzate delle architetture completamente indipendenti e che, rifiutando la protezione naturale offerta dalla volta, sono completate dalla loro copertura a tetto o a cupola.
Contiene al suo interno una basilica e cinque cappelle, con numerosi e stupendi affreschi di stile bizantino che hanno sicuramente un elevato valore artistico in una zona che presenta tracce di tutte le civiltà che si sono succedute nel Mediterraneo.Il ciclo più importante delle immagini affrescate è quello "Cristologico" accanto al quale è possibile riconoscere quello "Petriano".
Questo grandioso complesso monumentale è stato riconosciuto da prestigiosi enti mondiali come uno dei patrimoni storici piu' belli. Il Word Monument Funds ha provveduto ad inserirlo in una speciale classifica dei 100 più importanti monumenti al mondo "a rischio e da salvare".

panorama
1 / 27 enlarge slideshowhd
panorama
Piergiorgio ed Antonio
2 / 27 enlarge slideshowhd
Piergiorgio ed Antonio
pendici del monte Raione
3 / 27 enlarge slideshowhd
pendici del monte Raione
ingresso della Grotta dell'Angelo
4 / 27 enlarge slideshowhd
ingresso della Grotta dell'Angelo
Particolare del cristo nella 1 cappella
5 / 27 enlarge slideshowhd
Particolare del cristo nella 1 cappella
affresco della 2 cappella, delimitato da una cornice a nastro, presenta la figura della Madonna benedicente, tra due angeli che rendono omaggio
6 / 27 enlarge slideshowhd
affresco della 2 cappella, delimitato da una cornice a nastro, presenta la figura della Madonna benedicente, tra due angeli che rendono omaggio
l'affresco della Madonna Hodighiatria.
7 / 27 enlarge slideshowhd
l'affresco della Madonna Hodighiatria.
particolare del cristo nella 1 cappella
8 / 27 enlarge slideshowhd
particolare del cristo nella 1 cappella
veduta dall'ingresso della Grotta dell'Angelo
9 / 27 enlarge slideshowhd
veduta dall'ingresso della Grotta dell'Angelo
veduta dall'interno della Grotta dell'Angelo
10 / 27 enlarge slideshowhd
veduta dall'interno della Grotta dell'Angelo
a destra i ruderi della 3 cappella
11 / 27 enlarge slideshowhd
a destra i ruderi della 3 cappella
la 1 cappella dell' Angelo nella quale sono conservati i 29 affreschi dei cicli cristologico e petriano. La caverna è lunga oltre 1 km, larga 50 mt e con un soffitto alto dai 30 ai 40 mt.
12 / 27 enlarge slideshowhd
la 1 cappella dell' Angelo nella quale sono conservati i 29 affreschi dei cicli cristologico e petriano. La caverna è lunga oltre 1 km, larga 50 mt e con un soffitto alto dai 30 ai 40 mt.
ruderi della 3 cappella
13 / 27 enlarge slideshowhd
ruderi della 3 cappella
La caverna è lunga oltre 1 KM , larga 50 mt e con un soffitto alto dai 30 ai 40 mt.
14 / 27 enlarge slideshowhd
La caverna è lunga oltre 1 KM , larga 50 mt e con un soffitto alto dai 30 ai 40 mt.
il suono della campana annuncia l'arrivo della statua di San Michele Arcangelo
15 / 27 enlarge slideshowhd
il suono della campana annuncia l'arrivo della statua di San Michele Arcangelo
Particolare della scena del "Battesimo di Cristo", con scritte latine
16 / 27 enlarge slideshowhd
Particolare della scena del "Battesimo di Cristo", con scritte latine
Particolare della scena del "Battesimo di Cristo", con tre Angeli che assistono al rito.
17 / 27 enlarge slideshowhd
Particolare della scena del "Battesimo di Cristo", con tre Angeli che assistono al rito.
interno della grotta, detta anche Grotta dell'Angelo
18 / 27 enlarge slideshowhd
interno della grotta, detta anche Grotta dell'Angelo
devota a San Michele
19 / 27 enlarge slideshowhd
devota a San Michele
devoto del santo
20 / 27 enlarge slideshowhd
devoto del santo
arrivo di San Michele Arcangelo
21 / 27 enlarge slideshowhd
arrivo di San Michele Arcangelo
Olevano sul Tusciano (SA) Festa di San Michele Arcangelo
22 / 27 enlarge slideshowhd
Olevano sul Tusciano (SA) Festa di San Michele Arcangelo
Olevano sul Tusciano (SA) Festa di San Michele Arcangelo
23 / 27 enlarge slideshowhd
Olevano sul Tusciano (SA) Festa di San Michele Arcangelo
San Michele Arcangelo e i suoi devoti
24 / 27 enlarge slideshowhd
San Michele Arcangelo e i suoi devoti
l' attesa
25 / 27 enlarge slideshowhd
l' attesa
deposizione di San Michele Arcangelo
26 / 27 enlarge slideshowhd
deposizione di San Michele Arcangelo
distribuzione delle candele
27 / 27 enlarge slideshowhd
distribuzione delle candele
loading